Esplora contenuti correlati

Tempo scuola secondaria di I grado

La legge di riforma del primo ciclo di istruzione (DPR 20 marzo 2009 n. 89) ha modificato le caratteristiche della scuola di base. Per la Scuola Secondaria di I grado si possono scegliere due modelli orari: il Tempo Ordinario di 30 ore settimanali e il Tempo Prolungato di 36 ore settimanali.

 

Tempo normale

Galleria Fotografica

Foto

3 February 2017

 

Orario annuale 990 ore corrispondenti ad un Orario Settimanale di 30 ore.

Il tempo normale è costituito da insegnamenti e attività che costituiscono il curricolo di
base. Entrambe le formulazioni dell’orario, disposto su cinque o sei giorni, sono state elaborate per consentire tempi di apprendimento più distesi. Le attività, pur prevedendo metodologie e strategie didattiche diversificate, si svolgono principalmente con lezioni frontali di spiegazione e con esercizi di pratica e rinforzo.

 

Tempo prolungato

Galleria Fotografica

Foto

3 February 2017

 

Orario annuale 1188 ore corrispondenti ad un Orario Settimanale di 36 ore incluso la mensa

Il Tempo Prolungato costituisce una preziosa opportunità di ampliamento e
approfondimento del curricolo di base. Alle attività curriculari si aggiungono lezioni di consolidamento e potenziamento di quanto appreso. Le attività e gli insegnamenti sono impartitidiversificando metodi e strategie per consentire a ogni studente di trovare risposte positive alle proprie esigenze formative. La didattica si trasforma in didattica laboratoriale in cui è l’esperienza e il coinvolgimento diretto dell’alunno ad essere al centro del percorso didattico. Le classi si dividono e si costituiscono gruppi di allievi di classi diverse sia della stessa fascia di età che in verticale, di età diverse.
I ragazzi potranno sperimentare nel laboratorio scientifico le nozioni teoriche apprese al
mattino, diventare esperti scrittori nella redazione del giornalino scolastico, provare le infinitevariabili nelle combinazioni dei numeri giocando con la matematica e con l’informatica o sperimentare le infinite possibilità espressive che i diversi linguaggi offrono nel laboratorio di scrittura creativa o nel Laboratorio teatrale, approfondire la conoscenza della Lingua Inglese. Molte attività ricadono, principalmente, sulle aree disciplinari di base di Italiano e Matematica, che rappresentano, per il nostro Istituto, una priorità. In queste ore si riprendono i contenuti delle attività svolte al mattino e si rielaborano in altre forme. Gli argomenti del mattino, cioè, diventano esperienza nelle attività pomeridiane e costituiscono per i ragazzi un aiuto nella comprensione e nel consolidamento degli argomenti.
La struttura organizzativa proposta raccoglie le esigenze espresse negli anni scorsi dalle
famiglie ed è frutto di un’attenta riflessione operata dai docenti sull’esperienza degli anni
precedenti in relazione ai gruppi sia nel senso di garantire gruppi più piccoli rispetto alla classe, sia nell’individuare attività a classi aperte in verticale che favoriscono un confronto e sviluppano importanti forme di apprendimento tra pari.
I principali elementi caratterizzanti delle nostre attività laboratoriali sono legati a molti
fattori. In particolare, poiché costituiscono un ampliamento del curricolo personale e pertanto saranno oggetto di valutazione. Le attività costituiscono una esperienza formativa particolarmente adatta ai preadolescenti in quanto i contenuti vengono proposti in forma operativa e stimolante. Il numero degli alunni, norma, non supera le 15 unità e ciò consente una maggiore efficacia dei processi di apprendimento. I ragazzi, inoltre, risultano più motivati in quanto la scelta è effettuata dagli stessi protagonisti delle lezioni. L’organizzazione a “classi aperte”, di norma della stessa fascia d’età, consente una maggiore integrazione degli alunni della scuola e lo sviluppo di maggiori competenze relazionali.

 

 

torna all'inizio del contenuto
Skip to content