Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookies policy

Istituto Comprensivo "Aldo Moro"

Istituto Comprensivo "Aldo Moro"

Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado | Saronno (VA)

Team di Istituto per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del Bullismo e Cyberbullismo

Il Team di Istituto a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del Bullismo e Cyberbullismo, è così composto:

  • Dirigente Scolastico: Dott.ssa Giolinda Irollo;
  • Referente d’Istituto per il contrasto del bullismo e cyberbullismo: Prof. Gabriele Musarò;
  • Referente d’Istituto per l’Educazione Civica: Prof.ssa Monica Motta;
  • Animatore Digitale: Prof. Michele Cattaneo;
  • Funzioni strumentali Area Inclusione e BES: Prof.ssa Maria Ballarino, Ins. Elisa Bracco;
  • Psicologo di Istituto: Dott.ssa Tiziana Mannello;
  • Presidente del Consiglio di Istituto: Dott.ssa Lara Luppi;
  • Prof.ssa Tiziana Ghirimoldi;
  • Ins.te Maria Rosa Caronni;
  • Ins.te Girolama Scamperti;
  • Ins.te Marta Turconi.

Il Team d’Istituto ha le seguenti funzioni:

AREA DELLA PREVENZIONE

  • Attività di educazione alla Legalità e all’uso consapevole di Internet;
  • Collaborazione con le Forze dell’Ordine, Enti e Associazioni del territorio per la programmazione di specifiche iniziative e interventi;
  • Segnalazione tempestiva dei primi sintomi riconducibili ad atti di Bullismo e Cyberbullismo alla Dirigenza Scolastica e al referente per il Bullismo e il Cyberbullismo;
  • Consultazione tempestiva dei referenti del GLI per un supporto metodologico di intervento;
  • Consultazione dello Psicologo designato per la gestione problematiche complesse;
  • Indicazioni al coordinatore di classe in merito alle strategie di intervento da inserire nel verbale del consiglio di classe;
  • Segnalazione tempestiva delle problematiche ai soggetti che esercitano la responsabilità genitoriale del minore e predisposizione di interventi concordati (salvo che il fatto costituisca reato);
  • Aggiornamento del regolamento interno e vigilanza sul rispetto dello stesso, anche relativamente al divieto dell’uso dei cellulari in classe;
  • Creazione e gestione di specifica sezione tematica de sito WEB istituzionale con il supporto del webmaster.

AREA DEGLI INTERVENTI EDUCATIVI

  • Somministrazione di questionari anonimi a tutti gli studenti, per individuare precocemente casi e situazioni di bullismo/cyberbullismo. Restituzione dei dati e condivisione con gli alunni in spazi e momenti dedicati allo scopo con eventuale supporto dello Psicologo designato;
  • Adesione alla giornata mondiale sulla Sicurezza in Internet, la “Safer Internet Day”, per sensibilizzare gli allievi,
    attraverso la proiezione di filmati, l’organizzazione di incontri tematici sui rischi legati all’uso distorto della rete e sugli effetti del cyberbullismo;
  • Predisposizione di ambienti di apprendimento che favoriscano la relazione tra pari, la discussione aperta, l’educazione trasversale e l’inclusione;
  • Progettazione di interventi che favoriscano la consapevolezza dei rischi e la maturazione di atteggiamenti di tutela, anche con il contributo esterno di specifiche figure professionali, come lo psicologo;
  • Formazione del personale scolastico, per elevare il livello di attenzione relativamente a comportamenti anomali da segnalare ai componenti del TEAM.

AREA DEGLI INTERVENTI IN SINERGIA CON IL TERRITORIO

  • Azioni di supporto, monitoraggio e dialogo costante con Enti Locali, Forze dell’Ordine, associazioni del territori e/o nazionali, anche attraverso incontri dedicati, nell’ambito di progetti finalizzati a promuovere la riflessione sul rispetto delle persone e delle cose, sulle conseguenze del proprio comportamento e sulla responsabilità di contribuire a costruire un ambiente accogliente e sereno per tutti;
  • Incontri con la Polizia Postale per dare informazione sul corretto utilizzo della rete e degli strumenti tecnologici, dei rischi collegati e delle relative conseguenze sul piano giuridico;
  • Incontri di sensibilizzazione, informazione e formazione per le famiglie, relativamente alle responsabilità e alle conseguenze legali dei comportamenti dei minori, al fine di assicurare un’adeguata vigilanza, il controllo ed il
    monitoraggio dei comportamenti e delle attività on-line, alle possibilità e modalità di intervento, anche in collaborazione con la scuola.
Skip to content